E’ firmato Omas Industries il nuovo molino di E B Bradshaw & Sons, il più avanzato di tutto il Nord Europa

Nel Dicembre 2016 la società Omas è stata scelta come partner tecnologico per la realizzazione del nuovo impianto molitorio di E B Bradshaw & Sons.

Nel Dicembre 2016 la società Omas è stata scelta come partner tecnologico per la realizzazione del nuovo impianto molitorio di E B Bradshaw & Sons.
 
Il molino sorgerà in un edificio nuovo a fianco degli impianti realizzati negli anni 1990 e 2005.

Il progetto di OMAS è stato vincente in quanto, più di ogni altro concorrente,  ha coniugato i tre obbiettivi prioritari per il cliente:
 
•    la sicurezza alimentare e la purezza delle farina per la tutela della salute della clientela;
•    Il ridotto consumo energetico per la minima emissione di CO2;
•    il progetto architettonico ad impatto ridotto in un area con restrittive norme di sicurezza ambientale ed igiene.

Vediamo come OMAS ha affrontato e risolto i singoli aspetti.

La linea di pulitura del frumento oltre al vibro separatore, spietratore e fotoseparatore sarà equipaggiata con GIOTTO STERILIZER il sistema OMAS che permette la gestione ottimale del grado di pulizia del frumento grazie alla rimozione degli strati esterni di lignina e cellulosa . Con questo processo, sviluppato unicamente da OMAS, la superficie della cariosside viene abrasa per rimuovere gli strati esterni della buccia in quantità variabile tra lo 0,2 ed il 2% purificandola da IMPURITA’ INORGANICHE quali fertilizzanti, diserbanti , antiparassitari, terra, sabbia, e metalli ed ORGANICHE quali batteri, funghi , muffe e micotossine.  La macinazione di un frumento purificato da ogni componete inorganico riduce il contenuto di ceneri della farina, ne migliora il colore ed elimina la presenza di metalli che sono banditi nelle farine utilizzate per la preparazione di baby food. La rimozione di diserbanti, fertilizzanti e disinfettanti chimici è fondamentale in quanto studi recenti li ritengono l’ origine di molte intolleranze ed allergie alimentari che vengono attribuite erroneamente alle farine ed ai prodotti da forno. La macinazione di frumento senza impurità organiche, eviterà non solo la contaminazione dell’ impianto molitorio ma permetterà di ottener farine e crusche microbiologicamente purificate, che potranno essere conservate per periodi più  lunghi ma soprattutto prive di batteri, muffe e micotossine con grande beneficio per la salute del consumatore.


Il risparmio energetico è stato ottenuto con una serie di tecnologie tra le quali la più importante è l’utilizzo dei laminatoi LEONARDO S equipaggiati con dispositivo “KERS“. Questa tecnologia OMAS brevettata a livello mondiale utilizza la rigenerazione elettrica della energia cinetica tra i rulli di macinazione  permettendo una riduzione della potenza assorbita dai laminatoi del 50% . Verranno applicate sonde e variatori di frequenza (VSD) sui motori con maggior potenza per utilizzare solo l’ energia necessaria a ciascuna fase del processo. Durante la stagione invernale inoltre, verrà recuperato anche il calore prodotto dai ventilatori presenti in impianto reimmettendo il tutto nell’edificio ed ottimizzando quindi le energie prodotte. Questo permetterà di usufruire di vantaggi fiscali dovuti alla quantità di CO2 emessa e di abbattere i costi di produzione della farina generando vantaggi economici. Il molino verrà comandato in modalità remota e sarà possibile tramite il comando indipendente della velocità dei rulli di ottimizzare i rendimenti di macinazione a seconda del tipo di miscela e di farina.


Per quanto riguarda la costruzione del nuovo edificio, questo sarà realizzato dal cliente su indicazioni e progettazione OMAS avvalendosi dell’ innovativa tecnologia “BUILDING ECONOMY“ che permetterà di ridurre di un piano l’ altezza dell’ edifico. I motori dei laminatoio saranno montati direttamente sui rulli,  quindi non servirà realizzare il costoso e rumoroso piano trasmissioni riducendo il peso dell’edificio e delle fondazioni del 25%. I laminatoi saranno sollevati da terra permettendo così l’accesso per l’ispezione e la pulizia sotto gli stessi a garanzia di un livello di igiene assoluto. Ne beneficerà anche l’alimentazione elettrica che avverrà dall’alto evitando scavi o cunicoli da sempre fonte di infestazioni. L’edificio non avrà finestre ma un impianto di compensazione e ricircolo d’aria che eviterà la fuoriuscita di rumore e di polveri assicurando, non solo un risparmio energetico ma, nei mesi più freddi, una temperatura costante all’ interno dell’ edificio evitando così la creazione di condensa e muffe. La compartimentazione degli ambienti di lavoro e la scelta di pareti  e materiali fonoassorbenti permetteranno di operare con l’ impianto senza arrecare disturbo entro i limiti previsti dalle normative.

Il contratto per la realizzazione del più avanzato impianto molitorio del Nord Europa  premia la grande innovazione di OMAS che ha permesso di essere Leader mondiale indiscusso nella fornitura di vantaggiose tecnologie di macinazione.

 

Per informazioni dettagliate contattare Pietro Barbalarga.

Cliente E B Bradshaw & Sons
Paese Driffield, East Yorkshire, Regno Unito
Tipologia progetto Nuovo molino
Plus impianto Progettato secondo l’innovativa tecnologia “Building Economy” + Leonardo S con tecnologia KERS + Sterilizzatore Giotto
Data inizio lavori 12/2016
OMAS INDUSTRIES IN WEST AFRICA: UNA SINERGIA TUTTA ITALIANA REALIZZERÀ IL PRIMO POLO ALIMENTARE INTEGRATO IN MAURITANIA

Contatti


OMAS S.R.L.
Via Fornace seconda strada 1
Arsego - San Giorgio delle Pertiche
Padova - Italy
Tel. +39 049 9330297